Immaginare

Immaginare

Il primo passo per realizzare qualcosa – che si tratti di una panchina per il cortile o della propria vita futura – è immaginarla. Certo, ci si può limitare a farlo perdendosi tra le proprie fantasie. Ma se si hanno degli strumenti per incanalarle e comunicarle anche agli altri, quelle fantasie avranno una chance in più di diventare realtà. Ai bambini della scuola Sabin sono così stati proposti tre strumenti per dare forma alla propria immaginazione: la parola, il teatro, l’arte. Ad aiutare i bambini a tradurre in linguaggio i propri bisogni e desideri ci hanno pensato i filosofi-animatori di Philosophy Kitchen. Con loro, gli alunni della Sabin hanno cominciato a riflettere su cosa significhi abitare uno spazio: non solo occuparlo fisicamente, ma viverlo come luogo di scambio e incontro con gli altri e come bene comune di cui prendersi cura. Si sono quindi introdotti i concetti di responsabilità, cittadinanza e integrazione, nutrendo l’immagine del cortile ideale con una serie di azioni che potrebbero seguire la sua realizzazione. Sul trasformare l’immaginazione in azione si sono concentrati anche gli animatori di Teatrosequenza, coinvolgendo bambini e adulti in un gioco di improvvisazione teatrale. Lo “spazio della possibilità” aperto dal teatro ha dato modo alle famiglie di entrare nella scuola dei propri desideri, recitandola. Le persone stesse sono diventate gli arredi che mancavano nel cortile: tre papà erano un tavolo, due mamme una panchina, un ragazzino diventava un appendiabiti e un altro un cestino per la carta. E tutti si scambiavano usi e funzioni, imparando l’utilità di ciascuno. Infine, gli artisti dell’associazione ArtEnfant hanno armato l’immaginazione dei bambini con gli strumenti dell’arte. Non solo matite e pennarelli, ma un vero patrimonio di esperienze professionali messe a disposizione da architetti, designer, pittori e scultori per insegnare ai ragazzi come trasformare l’immaginazione in creatività. Il risultato sono stati disegni, grafici, cartelloni e un vero e proprio plastico della scuola, da arredare con i propri desideri.

Esplorare

Desiderare

Immaginare

Scegliere

Costruire